seguimi tramite e-mail

domenica 29 aprile 2012

breve guida all'uso della piattaforma INDIRE-ANSAS

per tutti i docenti che si stanno formando sulla piattaforma INDIRE (es neoassunti, cl@sse2.0, Lim, Poseidon....) inserisco una brevisssima guida per orientarsi sulle funzioni base della piattaforma.

questa guida presenta l'ambiente di formazione LIM, ma la struttura del gruppo di lavoro o edulab, la procedura per l'accesso sono sempre gli stessi.

spero possa servire

ISTRUZIONI ACCESSO PIATTAFORMA INDIRE

domenica 22 aprile 2012

programmare il timer dell'armadio carica_netbook

Timer Power 7:

Il sistema Power 7 mette in funzione in sequenza i vari alimentatori, in modo da evitare sovraccarichi.
Se l’erogazione elettrica si dovesse interrompere in un dato momento, al suo ripristino la ricarica continuerà fino al termine programmato.


PRIMA OPERAZIONE:  SETTARE CORRETTAMENTE L'OROLOGIO_CALENDARIO


  1. Premere contemporaneamente i 3 pulsanti e teneteli premuti finché non comparirà la scritta “Settings Menu”. 
  2. Attendete alcuni secondi, e la scritta cambierà in “Set time”. Premete i pulsanti + o - per regolare l’ora. Tenendo premuti i pulsanti per più di 8 secondi la velocità di incremento aumenterà.  Il timer è basato sulle 24 ore. Per confermare l’ora desiderata, premere il pulsante centrale.
  3. Il display mostra ora la scritta “Set date”. Se la data non è esatta, usate la stessa procedura del set time
  4. Il display mostra ora la scritta “Set day”. Se il giorno non è esatto, usate la stessa procedura del set time  
SECONDA OPERAZIONE: SETTARE CORRETTAMENTE IL TIMER DI CARICA

  1. Il display mostra ora la scritta “Start”, “Day” e “Time”. Questo dato si riferisce al momento di inizio della ricarica. Usate i pulsanti + o - per impostare il momento di inizio della ricarica. Il momento ideale è la 1.00 di notte (01:00:00), e tale è l’impostazione predefinita. Per confermare il momento di inzio  della ricarica, premete il pulsante centrale.
  2. Il display mostra ora la scritta “Duration”, “Day” e “Time”. Questo dato si riferisce a quanto dovrebbe durare il periodo di ricarica. Il periodo ideale è  di 7 ore (07:00:00), e tale è l’impostazione predefinita. Per confermare la durata della ricarica, premete il pulsante centrale.
  3. Il display mostra ora la scritta “Start”, “Next day” e “Time”. Semplicemente ripetete le operazioni compiute fino ad ora finché ad ogni giorno della settimana non sia stato assegnato un momento di inizio ed un periodo di ricarica. 

Quando tutti i valori di inizio e di durata della ricarica saranno stati impostati, premete il pulsante centrale. Il display mostra ora la scritta “Man charge time”. Questa indicazione si riferisce alla durata della ricarica manuale. Impostate questo valore su  02:00:00. Tale è il valore predefinito: la maggior parte dei portatili si ricaricherà completamente in questo intervallo, ma il valore può essere modificato a piacere. Nel caso in cui fosse necessario ricaricare i portatili durante l’orario scolastico, si potrà attivare facilmente la funzione di ricarica manuale

L’impostazione del valore “Daylight savings on” può essere tralasciata.


  • Nel caso in cui voleste riprogrammare alcuni valori, premete contemporaneamente i tre pulsanti per tornare al menu delle impostazioni. 
  • Potete uscire in qualsiasi momento dal menu delle impostazioni tenendo premuto per alcuni secondi il pulsante centrale.

È possibile attivare la ricarica manuale in qualsiasi momento durante l’orario scolastico semplicemente tenendo premuti contemporaneamente i due  pulsanti esterni per alcuni secondi. Il display mostrerà la scritta “Manual charge” e la durata della ricarica impostata (02:00:00).

SCARICA IL MANUALE IN ITALIANO


lim - non dimenticare che....


 ... la LIM e la sua penna/dito non sono altro che un puntatore del computer pertanto con la LIM puoi fare tutto ciò che sei abituato a fare con il computer.

... la LIM deve essere connessa al computer e  al videoproiettore: se non ricordi bene come si fa, segui il link

    ... la LIM ha bisogno di essere calibrata, cioè il "tocco" e il puntatore devono coincidere. Se ciò non avviene bisogna usare l'utility-calibra. Di solito un'icona nella barra inferiore o superiore della "scrivania" permette l'accesso al comando. Tutte le calibrazioni si somigliano, si tratta di puntare il centro di una croce con la penna.




... il videoproiettore della LIM ha bisogno di avere i filtri della ventola di raffreddamento sempre puliti: bisogna farlo regolarmente. Ogni marca di videoproiettore ha le sue istruzioni, di solito il filtro è posto posteriormente o lateralmente, occorre sganciare un supporto ricoperto da un materiale "spugnoso" e liberare dalla polvere la spugna (si possono usare bombolette ad aria, o sistemi più empirici), dopo la pulizia ricordarsi di azzerare le impostazioni del videoproiettore. In genere nelle classi, a causa della polvere è necessario farlo spesso (1 volta al mese?)


...attenzione a non confondere i driver della LIM cioè le istruzioni per far "parlare" tra loro il pc e il grande schermo_puntatore che è la LIM (come ogni periferica del computer la LIM va istallata sul PC per essere riconosciuta come appendice e funzionare in modo coerente) e il software dedicato che invece fornisce uno strumento semplificato e sintetizza in un unico programma molte funzioni che si prestano ad essere usate nella pratica didattica...

venerdì 20 aprile 2012

Lim Promethean - i fondamentali

Inizia la formazione Ansas sulle Lim Promethean in dotazione alle scuole italiane, ecco una serie di link utili:

Promethean planet : la comunità italiana di risorse e supporto

Activispire: link per scaricare il software
Driver: link per scaricare i driver

risorse per creare fumetti semplici e animati

alcune risorse per creare fumetti :

converttocartoon permette di trasformare le proprie immagini in disegni per fumetti

strip-designer è una app per creare delle strip a partire dalle proprie foto

comicmaster per creare delle graphic novel con effetti e animazioni


Animaps

le mappe di google, diventano dei percorsi animati con tragitti, testi, immagini.
una volta compiuto il viaggio è possibile condividere il "video"

è una bella risorsa che offre interessanti attività di presentazione

segui il link - http://www.animaps.com

lunedì 16 aprile 2012

Alunni a teatro

Oggi ho portato gli alunni a teatro e non mi sono divertita per niente:

perché  ci ostiniamo a portare gli alunni a teatro o in qualsiasi altro posto?
perché tolleriamo che si comportino così?
perché sul pullman si spingono, aprono i finestrini, battono sui vetri?
perché urlano e vogliono solo andare al bagno e a comprare i pop corn?
perché a teatro di tirano i calci sotto la sedia, si lanciano le cose e disturbano con le torce dei cellulari?

mi piace il teatro perché non si può entrare a spettacolo iniziato per rispetto del lavoro degli attori; mi piace sentire le voci e sapere che a differenza del cinema (che pure amo ma è una cosa diversa) non si può riavvolgere e tornare indietro, quella voce è unica e irripetibile, quella parola è custodita nella memoria e regalata ogni volta.
mi piace il teatro perché non si interrompe, perché gli uomini sulla scena hanno la mia stessa altezza e alla fine aspetto che si accendano le luci per andar via...

lo so che a teatro in altri tempi le passioni accendevano gli spettatori, che a teatro si mangiava, si protestava, si... e poi si... ma oggi sono un po' perplessa e penso ad altro, penso alle famiglie che hanno pagato il biglietto per "garantire" ai loro figli un paio d'ore di LIBERTà dalla scuola, penso con una punta di fastidio (perché questo pensiero mi fa sentire comunque vecchia, distante e fallita) che non è giusto che divertimento faccia rima con maleducazione.
D'accordo, lo spettacolo non era un granché ma tutto il resto è stato peggio.

Audio e power point

In power point l'audio è sempre un problema: di solito funziona tutto benissimo finchè si sta sul pc su cui si lavora e poi non va più quando si porta il file altrove.

Bisogna ricordarsi che quando si lavora con programmi che "trattano" al loro interno file di diversa natura (non solo Power point), bisogna accertarsi del tipo di inserimento che il programma produce:

  1. inserimento/inglobamento cioè il file (audio, video, eccc ecc) viene "copiato" all'interno del file in cui viene usato e quindi diventa parte integrante del nuovo file - il nuovo file diventa in questo caso molto pesante.
  2. inserimento/legame cioè il file (audio, video, eccc ecc) viene "collegato" all'interno del file in cui viene usato e quindi NON diventa parte integrante del nuovo file,  il nuovo file  in questo caso non si appesantisce ma, se non TRASPORTIAMO anche il file multimediale, esso non sarà più funzionante.

per quanto riguarda nello specifico Power Point:

In Microsoft Office PowerPoint 2007 non è possibile sfumare l'audio e l'animazione Dissolvenza viene applicata alla diapositiva e non all'audio. 

Audio e/o video molto pesanti non vengono mai incorporati nel file Power point ma solo collegati

Per TRASPORTARE correttamente tutto il file Power point bisogna COPIARLO.
Quando si copia una presentazione di Microsoft Office PowerPoint 2007 in un CD, una rete o un'unità disco locale nel computer, vengono copiati anche Visualizzatore di Microsoft Office PowerPoint 2007 ed eventuali file collegati, ad esempio filmati o suoni. 

Come si fa?
con la presentazione che si vuole "esportare" aperta e salvata, eseguire i seguenti passaggi:

  1. Nel pulsante di Microsoft Office fare clic sulla freccia accanto a Pubblica e quindi scegliere Pacchetto per CD.
  2. Nella casella Nome CD della finestra di dialogo Pacchetto per CD digitare un nome per il CD o la cartella in cui si desidera copiare la presentazione.
  3. In Tipo di pacchetto : se volete includere il visualizzatore, (cioè se non sapete se chi userà il vostro file ha PP caricato sul computer) scegliete Archivia pacchetto (non aggiornare i formati file) e quindi selezionare un'opzione dall'elenco Modalità di riproduzione nel VisualizzatoreIn caso contrario, fare clic su Archivia pacchetto (non aggiornare i formati file).
  4. In Includi file eseguire una o entrambe le operazioni seguenti: Per assicurare che i file collegati alla presentazione siano inclusi nel pacchetto, selezionare la casella di controllo File collegati. I file collegati alla presentazione possono includere fogli di lavoro di Microsoft Office Excel collegati a grafici, file audio, filmati e altro ancora; Per mantenere caratteri TrueTypeincorporati, selezionare la casella di controllo Caratteri TrueType incorporati.
  5. Eseguire una delle operazioni seguentiPer copiare la presentazione in una rete o un'unità disco locale nel computer, fare clic su Copia nella cartella, immettere il nome e la posizione della cartella e quindi fare clic su OKPer copiare la presentazione in un CD, fare clic su Copia nel CD.

mercoledì 11 aprile 2012

usare le immagini in c-map


Per caricare delle immagini o altre risorse in c-map bisogna averle disponibili nel programma, cioè in questo spazio:
se la risorsa è a disposizione sul desktop basterà trascinarla nello spazio.





Se invece bisogna cercarla nel computer e/o modificarla, il procedimento è il seguente:
dal menù file/aggiungi risorsa


cercare nelle cartelle  la risorsa che serve e selezionarla




click su aggiungi

 







Modificare se necessario e click su ok

Adesso la risorsa comparirà nello spazio Viste e sarà utilizzabile.

domenica 1 aprile 2012

Lettura delle immagini

Qualche anno fa, formazione LIM dell'Ansas del 2009, tra le risorse veniva proposto un "programmino", Viewer, che permetteva di creare degli oggetti didattici basati sulla lettura delle immagini per mezzo dell'inserimento di punti caldi. Ai ragazzi piace molto creare oggetti di questo tipo che uniscono immagini, testi, link, ...
Ai prof, come me piace creare oggetti semplici, fruibili su piattaforme e device differenti.
Sul sito Speakingimage.org c'è la possibilità di creare immagini parlanti con una ricca serie di strumenti.